Via Napione 32, prima delle case c’era lo Sferisterio
A cura di - 3 nov, 2016
0
sferisterio-de-amicis

In via Napione 32, quartiere Vanchiglia, fu attivo fino al 1965 uno Sferisterio: un campo da gioco per partite di pallone elastico e tamburello. Oggi l’impianto non esiste più, fu demolito per costruire case d’abitazione. Dal 1895 al 1965 – per settant’anni – è stato un punto di riferimento molto importante per gli appassionati che […]

In via Napione 32, quartiere Vanchiglia, fu attivo fino al 1965 uno Sferisterio: un campo da gioco per partite di pallone elastico e tamburello. Oggi l’impianto non esiste più, fu demolito per costruire case d’abitazione. Dal 1895 al 1965 – per settant’anni – è stato un punto di riferimento molto importante per gli appassionati che in via Napione, quasi all’altezza di corso Regina Margherita, assistevano alle gare con ingresso a pagamento e potevano scommettere somme di denaro.sferisterio-eda

 

I biglietti erano venduti a prezzi popolari (8 soldi) e c’erano a disposizione del pubblico una rimessa per le biciclette e una rivendita di birra.
Lo sferisterio di via Napione fu il primo impianto torinese dotato di illuminazione notturna per le gare di pallone elastico. Era lungo 107 metri, largo 12. Venne intitolato a Edmondo De Amicis, appassionato tifoso.

 

acquista-articolo_torino-storia

Torino Storia
Torino Storia

Scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *