Ottanta volte Tallone: stampa i suoi libri con la tecnica di Gutenberg
A cura di - 15 mag, 2018
0
  • DSCF3467
  • DSCF3468
  • DSCF3473
  • DSCF3475
  • DSCF3476
  • DSCF3477
  • DSCF3479
  • DSCF3480
  • DSCF3481
  • DSCF3482
  • DSCF3484
  • DSCF3486
  • DSCF3487
  • DSCF3488
  • DSCF3489
  • DSCF3490
  • DSCF3491
  • DSCF3492
  • DSCF3493
  • DSCF3494
  • DSCF3495

“Mio nonno, Alberto Tallone, aveva un’idea greca della bellezza. Desiderava rendere attraverso edizioni eccezionali per progetto, qualità tipografica e materiali impiegati, la grandezza dei testi stampati, al fine di creare l’esperienza di lettura migliore possibile”. Tutta la filosofia della casa editrice Alberto Tallone sta in queste parole di Eleonora Tallone, nipote del fondatore e attuale […]

“Mio nonno, Alberto Tallone, aveva un’idea greca della bellezza. Desiderava rendere attraverso edizioni eccezionali per progetto, qualità tipografica e materiali impiegati, la grandezza dei testi stampati, al fine di creare l’esperienza di lettura migliore possibile”. Tutta la filosofia della casa editrice Alberto Tallone sta in queste parole di Eleonora Tallone, nipote del fondatore e attuale guida dell’azienda di Alpignano, insieme ai genitori e ai fratelli.

Nata a Parigi nel 1938, l’editrice festeggia quest’anno l’ottantesimo compleanno. Pubblica libri di grande pregio, caratterizzati da una cura maniacale nella selezione dei testi, nella scelta del progetto editoriale e del carattere da utilizzare, fino alla scelta delle carte, fatte a mano dai migliori artigiani italiani e stranieri e alla rilegatura con filo di refe. Sua cifra distintiva è la stampa fatta a mano, componendo ogni singola pagina con i caratteri mobili, con la tecnica introdotta dal tedesco Johannes Gutenberg per la realizzazione della sua celebre Bibbia nel 1455.

Torino Storia
Torino Storia

Scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *